Comune di Lentate, Oratorio di Santo Stefano

Anno: 2010
Committente: Comune di Lentate
Incarico: consulenza

Responsabile
Alberto Grimoldi

Gruppo di lavoro
Davide Del Curto, Luca Valisi, Carlo Manfredi

Pubblicazioni
1.    Prevenire il degrado da umidità dopo il restauro. Soluzioni impiantistiche per il controllo del microclima presso l’Oratorio di S. Stefano a Lentate sul Seveso
(con C. Manfredi, G. Pertot, V. Pracchi, E. Rosina, L. Valisi), in atti del XXVI convegno internazionale “Scienza e Beni Culturali” – Pensare la prevenzione, manufatti usi ambienti, Bressanone 13 – 16 luglio 2010, Arcadia Ricerche, Venezia 2010, pp. 243-251, ISBN: 978-88-95409-14-6
2.    Diagnostica, intervento e monitoraggio: il caso dell’oratorio di Santo Stefano a Lentate sul Seveso (Milano)
(con C. Manfredi, G. Pertot, V. Pracchi, E. Rosina, L. Valisi), in Conservation préventive: Pratique dans le domaine du patrimoine bâti, SCR/SKR 2009, pp. 62-69, ISBN: 978-3-033-02088-7


Alla fine dell'intervento di restauro, per l’intero 2008, presso l’Oratorio di Santo Stefano a Lentate sul Seveso è stato eseguito il monitoraggio microclimatico e termografico con l’obiettivo di controllare gli effetti dell’impianto sul microclima interno e sui meccanismi di degrado delle superfici murarie decorate.  La ricerca eseguita si rifà alle esperienze del gruppo UNI – Clima] ed ai risultati del Progetto Europeo Friendly – Heating, nella sintesi curata da Dario Camuffo.

La campagna di misure è stata eseguita per valutare in che misura gli interventi sulla struttura abbiano modificato le condizioni termo igrometriche delle murature ed i parametri microclimatici fondamentali e per valutare come l’impianto  Temperierung incida sulle modalità di degrado da umidità di condensa, innalzando il punto di rugiada mediante il localizzato incremento della temperatura superficiale dell’intonaco, ovvero contenendo l’umidità ambientale.