Ricerche / Convenzioni

Il progetto di ricerca è stato elaborato in risposta ad un bando del Ministero francese che sollecitava l’elaborazione di attività di ricerca empirica circa condizioni ed esiti di interventi urbanistici elaborati richiamando le virtù della mixité funzionale.
Il progetto selezionato ed ammesso al finanziamento prevede l’analisi di tre progetti urbani: Bicocca a Milano, HafenCity ad Amburgo, Havnestaden a Copenhagen.
Il progetto di ricerca metterà sotto osservazione:
-    argomenti e retoriche che il progetto urbano mette in campo con riferimento alla combinazione di funzioni diverse,
-    strumenti, condizioni e fattori che hanno guidato lo sviluppo del progetto urbano (dalla concezione alla sua effettiva realizzazione), i termini di riferimento nel governo delle trasformazioni spaziali e nelle relazioni tra soggetti pubblici e privati, condizioni e fattori che orientano scelte e destinazioni d’uso finali,
-    effetti finali e qualità del funzionamento dei luoghi.
L’organizzazione del lavoro prevede un ruolo di coordinamento e la redazione del caso milanese da parte del DiAP e il coinvolgimento di due unità di ricerca all’estero che fanno riferimento a: Prof. Ingrid Breckner, HafenCity Universitaet Amburgo e a Prof. Jens Kvorning, Royal Danish Academy of Fine Arts, Center for Urban Planning, Copenhagen.

 Innovatività dell’attività prevista / motivi di interesse
Il progetto è risultato vincitore di un bando pubblico. L’interpretazione del bando che è stata avanzata nell’elaborazione del progetto di ricerca è stata segnalata come innovativa laddove assume la necessità di una ridefinizione critica dei termini di riferimento e in uso nel dibattito e nell’azione urbanistica contemporanea. L’interlocuzione con un ente di governo centrale ed internazionale costituisce in questa fase certamente un motivo di grande interesse per:
- la possibilità di condurre un’attività di ricerca per un committente tanto autorevole quanto generoso nel concedere libertà e autonomia nella elaborazione del percorso di ricerca
- la possibilità di contribuire criticamente al dibattito disciplinare in Italia e in Francia
- la prospettiva di presentare gli esiti del lavoro in sedi internazionali (alcuni seminari sono già previsti e strutturati dal committente) nella forma di contributi a convegni nazionali e internazionali, di saggi e di una pubblicazione finale.