La Sezione di Scienze sociali, humanities, estimo e progettazione ambientale per l’architettura sostenibile raccoglie i docenti e i ricercatori appartenenti ai settori disciplinari ICAR 12-22, IUS/05-09-10, M-FIL/04, M-GGR/02, SECS/P03-P06, SPS/07-09-10

Responsabile della sezione, eletto dai membri della stessa:
Costanzo Ranci

Secondo membro eletto:
Carlotta Fontana

Professori ordinari:
Maria Agostina Cabiddu, Carlotta Fontana, Matteo Goldstein Bolocan, Sergio Mattia, Costanzo Ranci Ortigosa, Alessandro Rogora

Professori associati:
Paolo Beria, Gian Luca Brunetti, Simona Chiodo, Anna Delera, Luca Maria Fabris, Maria Fianchini, Pierluigi Mantini, Ilaria Mariotti, Emmanuel Matsaganis, Alessandra Oppio, Giancarlo Paganin, Agostino Petrillo, Angela Poletti

Ricercatori:
Francesco Basile, Giancarlo Brusa, Maria Antonietta Clerici, Giuliana Costa, Valentina Dessì

Ricercatore a Tempo Determinato:
Marco Arlotti, Paolo Carli, Stefania Sabatinelli


I temi dei quali il settore scientifico disciplinare della Sezione si occupa sono:

ICAR/12 – Tecnologia dell’architettura
Le teorie, strumenti e metodi della progettazione architettonica alle diverse scale, nonché le tecniche di trasformazione e manutenzione dell'ambiente costruito; la sostenibilità ambientale e sociale del progetto di architettura, inteso come previsione di azioni che regolano i flussi di materia, energia, informazione scambiati continuamente tra eco-tecno-ambiente (edifici/sistemi insediativi) e persone/comunità insediate.

ICAR/22 – Estimo
Principi teorici, metodologie per la stima di beni, risorse e progetti, nonché modelli per la formulazione di giudizi di convenienza economico-finanziaria degli investimenti in ambito privato e pubblico. Gli interessi disciplinari si estendono alla valutazione multidimensionale dei progetti e dei piani considerati alle diverse scale e dei loro effetti su risorse naturali e territoriali, mercantili ed extra-mercantili, attraverso approcci di tipo monetario e quanti-qualitativi, orientati alla valorizzazione dei beni storico-architettonici e del paesaggio.

IUS 09/10 – Istituzioni diritto pubblico, Diritto amministrativo
Analisi giuridica del governo del territorio, della pianificazione e dell’housing (sociale); contratti e appalti pubblici di lavori, servizi e forniture; diritto dei beni, delle attività culturali e del paesaggio; normativa inerente la fornitura di servizi pubblici (telecomunicazioni, infrastrutture e reti di trasporto, “energy and gas”, servizi idrici, servizi di trasporto pubblico ferroviario e su gomma, servizi ambientali; diritti fondamentali e giustizia costituzionale.

M-FIL/04 – Estetica
L’esperienza sensibile e la filosofia dell’arte, con un’attenzione particolare all’architettura. In particolare, la relazione tra “aisthesis” ed “episteme”, la relazione tra realtà e idealità, la rappresentazione e la categoria estetica della bellezza. Gli strumenti di ricerca sono sia storico-filosofici sia teoretici.

M-GGR/02 – Geografia
La dimensione spaziale dei fenomeni sociali ed economici, con particolare attenzione alle nuove geografie dello sviluppo urbano e regionale. Le nuove geografie politiche con particolare attenzione al rapporto tra confini amministrativi e dinamiche spaziali dei poteri e delle relazioni decisionali in contesti pluralisti.

SECS-P/03 – P/06 Scienza delle finanze, Economia applicata
Introduzione ai metodi e gli strumenti dell’analisi economica delle politiche pubbliche, con particolare attenzione ai programmi sociali e di sostegno al reddito. Pianificazione, valutazione e regolazione di progetti e politiche di trasporto. Modellistica dei trasporti. Localizzazione delle imprese. Effetti degli investimenti diretti esteri sui paesi di origine e destinazione. Valutazione economica.

SPS/07-09-10 – Sociologia, Sociologia dei processi economici, Sociologia urbana
Le politiche sociali e di welfare locale, con attenzione particolare alle politiche di care (rivolte all’infanzia e ai soggetti non autosufficienti), di reddito minimo e di attivazione, di housing. Le nuove disuguaglianze sociali e le nuove forme di insicurezza sociale ed economica, le dinamiche della segregazione scolastica. I processi di esclusione urbana.