Fabris Luca Maria Francescotorna all'elenco

PROFESSORE ASSOCIATO

Profilo


 Ambiti tematici DAStU
Città, Territori e Paesaggi 
Ambiente e Risorse naturali 

Altri interessi di ricerca
Progettazione Ambientale

Luca M.F. Fabris, ricercatore di ruolo a tempo indeterminato (RTI) nell’ex-ssd. ICAR/12 (Tecnologia dell’Architettura), relatore e correlatore di oltre sessanta tesi di laurea triennale, magistrale e dottorato, insegna nei programmi in inglese della Scuola AUIC. Promotore di mobilità per l’attivazione di scambi ERASMUS+, è referente per il Politecnico di Milano dell’European Council of Landscape Architecture Schools (ECLAS) e dei protocolli di internazionalizzazione con la Daido University di Nagoya (2007) e con la North China University of Technology (2014), dove è Guest Professor [客座教授] dal 2015. Ha conseguito l’Abilitazione Scientifica Nazionale a professore associato in Tecnologia dell’Architettura (ASN 2012). È stato Visiting Professor alla North China University of Technology di Pechino (2016 e 2015), alla Daido University di Nagoya (2016, 2012 e 2009), al George Brown College - IWB, Toronto (2011); ha partecipato al Visiting Professor Programme dell’Architectural Association di Londra (2001); è stato Visiting Scholar alla Faculdad de Arquitectura, Diseño y Urbanismo della Universidad de Buenos Aires, (2000), al Landscape Architecture Program dell’University of British Columbia, Vancouver (1999) e alla Laurentian University in Sudbury (1998). Post-dottore del Politecnico di Milano (2001), nel 1999 ha ottenuto la qualifica di Specialista dalla Scuola di Specializzazione in ‘Pianificazione del Territorio e dell’Ambiente’ del Politecnico di Milano. Nel 1997 ha conseguito la qualifica di Dottore di Ricerca in ‘Tecnologia dell’Architettura e dell’Ambiente’, dissertando la tesi “L’approccio paesaggistico nel recupero di aree dismesse”, prima nel suo genere. Nel 1990 si laurea in Architettura al Politecnico di Milano discutendo una tesi sull’opera omnia di Walter Segal. Dal 2005 è giornalista pubblicista.
Organizzatore di vari workshop, seminari e conferenze, è direttore scientifico della collana ‘Environscapes’ edita da Maggioli Editore e membro del comitato scientifico di ‘Środowisko Mieszkaniowe - Housing Environment’, di ‘AE Revista Lusófona de Arquitectura e Educação’ e della collana editoriale ‘Politecnica’ di Maggioli Editore. Ha scritto saggi e articoli su riviste di settore come The Plan, Azero, Costruire, Il Giornale dell’Architettura, Il Progetto Sostenibile, Abitare. Curatore di ‘Re-starting from Quarto Oggiaro, Milan. Toward a new kind of smart city’, 2014; ‘EcoHotel’, 2012; ‘MIAW.2/forests The Catalogue’, 2012; ‘Architecture sur mesure – ECDM architectes’, 2009; ‘Environscape a manifesto’, 2008; ‘ELASTICO SPA Architettura al Sangue/Rare Architecture’; è autore dei saggi: ‘La natura come amante – Richard Haag Assoc.’, 2010, tradotto in cinese come 自然之子—美国当代风景园林大师理查德·哈格作品集, 2013; ‘Tecnonatura: progetti per la rivoluzione ambientale’, 2009; ‘LuisaFONTANAtelier Architettura Globale/Global Architecture’, 2008; ‘IBA Emscher Park 1989-1999’, 2004; ‘Tecnologie e politiche di progettazione ambientale’, 2002; ‘Metodo Segal storia, progetti, realizzazioni’, 2001 e ‘Il verde postindustriale