DAStU Dipartimento Eccellenza
Logo DAStU

PROCEDURE AMMINISTRATIVE E DI SERVIZIO DEL DIPARTIMENTO – FAQ
 



ACCESSO AGLI SPAZI DIPARTIMENTALI

Oltre al personale strutturato, possono accedere – ciascuno con le modalità previste – gli utenti presenti nella tabella allegata.

Categorie-utenti Accessi DAStU.pdf

È possibile mandare una richiesta all’indirizzo accessi-dastu@polimi.it, segnalando il prorpio codice persona. Verranno inviate tutte le indicazioni necessarie.

È necessario segnalare il problema all’indirizzo accessi-dastu@polimi.it o telefonando al numero 02 23995410.

Scrivere una mail all’indirizzo calendario-aule-dastu@polimi.it indicando giorno, orario, durata, numero di partecipanti, attrezzature necessarie. Per l’uso delle attrezzature si vedano le indicazioni fornite al momento della prenotazione. È necessario disdire per tempo qualora la sala prenotata non debba più essere utilizzata.

ASSEGNI DI RICERCA

Compilando la modulistica su https://www.polimi.it/servizi-online/ in Concorsi e Selezioni > Richiesta assegni di ricerca.
Per poter sottoporre la richiesta ad approvazione del Consiglio di Dipartimento o della Giunta è necessario compilare tutti i campi dell’applicativo, ove richiesto anche in inglese.
L’alternanza di Consiglio e Giunta consente la possibilità di deliberare le richieste di assegno di ricerca ogni 15 giorni circa.

No, l’importo lordo Ente si creerà automaticamente.

Per la data del colloquio e altre informazioni quali la data presunta di inizio attività e l’importo necessario per la copertura dell’assegno scrivere a: assegni-dastu@polimi.it.

Per la scelta del capitolo di spesa sul quale far gravare il costo dell’assegno e per compilare la parte relativa al finanziamento scrivere a: amministrazione-dastu@polimi.it

Avremo l’obbligo di legge di provvedere alla sua copertura sanitaria per il periodo dell’assegno e all’importo dell’assegno andrà aggiunto un costo annuale di 500,00 €.

Verificare con il responsabile scientifico dell’incarico il dettaglio delle attività da svolgere.

Accedere ai Servizi on line → Scheda di collocazione lavorativa → “Scheda”.

La compilazione della scheda (che si apre con un invio su scheda) consente di definire l’attività lavorativa e i relativi rischi professionali del lavoratore e la conseguente sorveglianza sanitaria.

La scheda si compone di tre sezioni che è necessario compilare con attenzione, salvando ogni sezione, fino all’approvazione finale della scheda:

  • Dati personali
  • Attività lavorativa
  • Rischi professionali

Al termine della compilazione procedere con “Approva la scheda”.

Il Servizio Prevenzione e Protezione di Ateneo darà riscontro relativamente alla eventuale necessità di Sorveglianza Sanitaria.

Scarica il tutorial

Check with the Scientific Responsible of your assignment for details of the activities that you’ll be carrying out.

Access the Online Services → Scheda di collocazione lavorativa → “Sheet”

The form opens with a submission on “Sheet”.

It allows you to define the work activity and the related occupational risks of the worker and the consequent health surveillance.

The form consists of three sections (menu on left bar of the page) that you must fill out and SAVE:

  • Personal Data
  • Job Activity
  • Occupational Risks

At the end of the compilation proceed with “Approve the Sheet” command.

The University Prevention and Protection Service will give you a feedback on any need for Health Surveillance.

Download Tutorial

CARRIERA PERSONALE DOCENTE

Almeno 4-5 mesi prima della scadenza del contratto è possibile inviare una segnalazione al riguardo al Direttore del Dipartimento e, per conoscenza, al Coordinatore della Sezione dipartimentale di appartenenza.

Il Dipartimento valuterà se sussistono le condizioni per procedere alla proroga del contratto, in base ai criteri contenuti nelle Linee guida RTD A del dipartimento e alla disponibilità di risorse.

Per l’iter procedurale nel dettaglio, vedi l’art. 15 del Regolamento per il reclutamento dei ricercatori TD:
Regolamento_reclutamento_ricercatori-TD.pdf
Linee_guida_Piano_straordinario_RTD-A.pdf

Il regolamento sulle chiamate dei professori di I e II fascia recita che “il Ricercatore a tempo determinato B (Senior), in possesso di Abilitazione Scientifica Nazionale, nel suo terzo anno di contratto può richiedere al Dipartimento l’attivazione di una procedura valutativa per la chiamata a professore di II fascia (ai sensi dell’art. 24 – comma 5 L. 240/2010)”.

La domanda va presentata al Direttore del Dipartimento e, per conoscenza, al Coordinatore della Sezione dipartimentale di appartenenza, utilizzando la modulistica allegata.

Richiesta procedura valutatazione RTDB.doc
Regolamento chiamate professori.pdf

Sì, è possibile. Per le informazioni sulle tipologie di assenza previste (congedo/alternanza) e la modalità di presentazione della domanda, rivolgersi all’Ufficio Gestione Personale Docente dell’Ateneo a patrizia.castelli@polimi.it.

L’Ufficio Gestione Personale Docente dell’Ateneo – prima di predisporre il decreto di autorizzazione – trasmetterà al Dipartimento l’istanza per gli adempimenti di competenza: delibera di approvazione del Consiglio di Dipartimento e parere della Scuola in cui il docente svolge i compiti istituzionali. Il parere della Scuola viene richiesto dal Dipartimento.

Sì. È un impegno che il docente assume all’atto della presentazione della domanda di congedo/alternanza. Il documento – 2-3 pagine – deve essere così articolato:

  • attività di ricerca svolte e prospettive di sviluppo;
  • eventuali relazioni attivate con altre università partner;
  • una breve valutazione dell’esperienza.

La relazione deve essere consegnata, al rientro in servizio, alla Sig.ra Angela Distaso, all’indirizzo personale-dastu@polimi.it, che ne curerà la trasmissione all’Ufficio Gestione Personale Docente dell’Ateneo e la comunicazione al Consiglio di Dipartimento nella prima seduta utile.

Gli incarichi esterni al Politecnico di Milano sono disciplinati da un apposito regolamento. Ci sono incarichi che necessitano di autorizzazione e altri per i quali è sufficiente procedere a comunicazione. L’Ufficio di riferimento è l’Ufficio Gestione Personale Docente dell’Ateneo, simona.colombo@polimi.it

Regolamento_incarichi_esterni_professori_e_ricercatori.pdf

Il regolamento missioni prescrive che per le missioni di durata superiore al mese sono necessari la delibera di approvazione del Consiglio di Dipartimento e il parere della Scuola in cui il docente svolge i compiti istituzionali (art. 6 comma 2 del Regolamento Missioni).

Il docente interessato 2-3 mesi prima della data della missione trasmette per e-mail al Direttore, alla Responsabile Gestionale e a personale-dastu@polimi.it:

  • la comunicazione circa la volontà di effettuare la missione;
  • documentazione di supporto (es. lettera di invito di una scuola/università estera).

Il Dipartimento, sentita la Scuola, sottoporrà la richiesta all’approvazione del Consiglio.

Regolamento_Missioni_con_allegato_Modifiche.pdf

Fare riferimento al tipo di attività lavorativa svolta presso il Dipartimento.

Accedere ai Servizi on line → Scheda di collocazione lavorativa → “Scheda”.

La compilazione della scheda (che si apre con un invio su scheda) consente di definire l’attività lavorativa e i relativi rischi professionali del lavoratore e la conseguente sorveglianza sanitaria.

La scheda si compone di tre sezioni che è necessario compilare con attenzione, salvando ogni sezione, fino all’approvazione finale della scheda:

  • Dati personali
  • Attività lavorativa
  • Rischi professionali

Al termine della compilazione procedere con “Approva la scheda”.

Il Servizio Prevenzione e Protezione di Ateneo darà riscontro relativamente alla eventuale necessità di Sorveglianza Sanitaria.

Scarica il tutorial

Refer to the type of work carried out at the Department.

Access the Online Services → Scheda di collocazione lavorativa → “Sheet”

The form opens with a submission on “Sheet”.

It allows you to define the work activity and the related occupational risks of the worker and the consequent health surveillance.

The form consists of three sections (menu on left bar of the page) that you must fill out and SAVE:

  • Personal Data
  • Job Activity
  • Occupational Risks

At the end of the compilation proceed with “Approve the Sheet” command.

The University Prevention and Protection Service will give you a feedback on any need for Health Surveillance.

Download Tutorial

CARRIERA PERSONALE TECNICO AMMINISTRATIVO

Fare riferimento al tipo di attività lavorativa svolta presso il Dipartimento.

Accedere ai Servizi on line → Scheda di collocazione lavorativa → “Scheda”.

La compilazione della scheda (che si apre con un invio su scheda) consente di definire l’attività lavorativa e i relativi rischi professionali del lavoratore e la conseguente sorveglianza sanitaria.

La scheda si compone di tre sezioni che è necessario compilare con attenzione, salvando ogni sezione, fino all’approvazione finale della scheda:

  • Dati personali
  • Attività lavorativa
  • Rischi professionali

Al termine della compilazione procedere con “Approva la scheda”.

Il Servizio Prevenzione e Protezione di Ateneo darà riscontro relativamente alla eventuale necessità di Sorveglianza Sanitaria.

COLLABORAZIONI RICERCA

Compilare il modulo previsto – che può essere richiesto a collaborazioni-dastu@polimi.it , stamparlo in pdf, firmarlo digitalmente e restituirlo allo stesso indirizzo avendo preventivamente consultato per la parte amministrativa amministrazione-dastu@polimi.it e per i tempi di rendicontazione, se necessario  ricerca.dastu@polimi.it.

Sì, con una e-mail da collaborazioni-dastu@polimi.it contenente anche indicazione della data di scadenza.

Compilare il modulo per incarico seminariale o per incarico di supporto alla ricerca – da richiedere a collaborazioni-dastu@polimi.it – , stamparlo in .pdf, firmarlo digitalmente e restituirlo allo stesso indirizzo allegando il CV del collaboratore ed eventuale locandina se si tratta di un seminario.

Verificare con il responsabile scientifico dell’incarico il dettaglio delle attività da svolgere.

Accedere ai Servizi on line → Scheda di collocazione lavorativa → “Scheda”.

La compilazione della scheda (che si apre con un invio su scheda) consente di definire l’attività lavorativa e i relativi rischi professionali del lavoratore e la conseguente sorveglianza sanitaria.

La scheda si compone di tre sezioni che è necessario compilare con attenzione, salvando ogni sezione, fino all’approvazione finale della scheda:

  • Dati personali
  • Attività lavorativa
  • Rischi professionali

Al termine della compilazione procedere con “Approva la scheda”.

Il Servizio Prevenzione e Protezione di Ateneo darà riscontro relativamente alla eventuale necessità di Sorveglianza Sanitaria.

Scarica il tutorial

Check with the Scientific Responsible of your assignment for details of the activities that you’ll be carrying out.

Access the Online Services → Scheda di collocazione lavorativa → “Sheet”

The form opens with a submission on “Sheet”.

It allows you to define the work activity and the related occupational risks of the worker and the consequent health surveillance.

The form consists of three sections (menu on left bar of the page) that you must fill out and SAVE:

  • Personal Data
  • Job Activity
  • Occupational Risks

At the end of the compilation proceed with “Approve the Sheet” command.

The University Prevention and Protection Service will give you a feedback on any need for Health Surveillance.

Download Tutorial

COLLABORAZIONI STUDENTI 150 ORE

Occorre compilare il modulo di richiesta e inviarlo per e-mail alla Responsabile Gestionale del Dipartimento e a personale-dastu@polimi.it.

Le specifiche indicate saranno riportate nella richiesta che il Dipartimento trasmetterà all’Ufficio dell’Ateneo preposto (Servizio Diritto allo Studio – Area Campus Life).  Il nominativo dello studente, rispondente alle specifiche indicate, sarà comunicato al Dipartimento. Previo colloquio conoscitivo col docente richiedente, si procederà con la conferma dello studente e firma dell’incarico.

Richiesta studente collab_parziale.doc

COMUNICAZIONE

Tutte le attività che il dipartimento intende promuovere: eventi scientifici e culturali, progetti di ricerca, attività laboratoriali, attività di formazione che amplino le attività tradizionali di ricerca e didattica.

Il DAStU dispone di un sito web dipartimentale (www.dastu.polimi.it), un sito del progetto di Eccellenza (www.eccellenza.dastu.polimi.it), tre canali social (Facebook, Twitter, Instagram) e un canale YouTube.

Per la pubblicazione di notizie relative a eventi, seminari e convegni, è necessario compilare il form online allegando la documentazione e le immagini richieste.

Per chiarimenti e/o integrazioni scrivere a  comunicazione-dastu@polimi.it facendo riferimento a:

  • Giulia Amadasi per il sito DAStU e la newsletter
  • Cristina Bergo per il sito TF
  • Liana Frola per i canali social

La newsletter del DAStU ha cadenza settimanale e viene spedita il giovedì.

Le segnalazioni devono essere inviate entro le 19.00 del mercoledì precedente.

Per chiarimenti rivolgersi a:

Giulia Amadasi (comunicazione-dastu@polimi.it)

Per iscriversi alla newsletter inviare una mail a comunicazione-dastu@polimi.it oppure registrarsi direttamene sul sito https://www.dastu.polimi.it/ inserendo indirizzo e-mail nel box newsletter a fondo pagina.

Le locandine di eventi afferenti al Dipartimento devono avere il logo aggiornato.

Il logo del dipartimento è scaricabile in diverse versioni e formati dalla Intranet di ateneo alla pagina Documentazione > Comunicazione > Loghi > Dipartimenti

Per richiedere l’aggiornamento di dati presenti sulle pagine web del sito DAStU rivolgersi a
Giulia Amadasi comunicazione-dastu@polimi.it

Per l’aggiornamento delle pagine web del sito TF – progetto di eccellenza rivolgersi a
Cristina Bergo comunicazione-dastu@polimi.it

Attualmente sul canale YouTube del DAStU sono pubblicati i video di presentazione delle linee di ricerca di docenti, assegnisti e dottorandi.

Per richiedere informazioni e linee guida rivolgersi a Cristina Bergo, scrivendo a video-dastu@polimi.it

DOTTORATO DI RICERCA

Modalità di candidatura  – esclusivamente online – requisiti, scadenze e tempistiche sono disponibili sul sito della Scuola di Dottorato: http://www.dottorato.polimi.it/it/index.html

L’anno accademico inizia formalmente per tutti il 1° novembre di ciascun anno. Per i vincitori di eventuali bandi aggiuntivi sono possibili degli ingressi al 1° febbraio e al 1° maggio di ogni anno.

La dote di ricerca ammonta a 3.068,66 € totali e deve essere utilizzata per supportare il percorso formativo del dottorando, con spese preventivamente autorizzate dai singoli coordinatori, quali per esempio: spese di missione (viaggio, trasporti locali, vitto, alloggio), fee di iscrizione a convegni, servizi di traduzione e proof reading della tesi finale; acquisto di corsi di formazione specialistici, licenze informatiche, o altri materiali indispensabili per la ricerca.

Dopo aver concordato la missione con il proprio coordinatore, inserire la richiesta nell’applicativo Servizi online/Compilazione modulistica missioni.

Al termine della missione rendicontare le spese in applicativo come da istruzioni presenti nel portale: Manuale Incaricato. Eventuali giustificativi di spesa cartacei vanno inoltrati al Servizio missioni tramite busta verde in distribuzione presso le segreterie.

Prima di effettuare un soggiorno all’estero il dottorando deve:

  • chiedere autorizzazione via mail al coordinatore e in cc a segreteria dottorandi Dastu fornendo le indicazioni principali relative al soggiorno;
  • inserire la richiesta in Servizi online/Richiesta di permanenza all’estero, allegando lettera di invito/documentazione sul soggiorno. Attenzione al flag per richiesta di eventuale innalzamento della borsa a seguito di permanenza all’estero (per dubbi scrivere a marina.bonaventura@polimi.it)
  • inserire richiesta di missione in Servizi online/Compilazione modulistica missioni

Se ti trovi in una situazione personale/familiare/lavorativa per cui desideri chiedere una sospensione degli studi, devi inserire la richiesta sulla tua pagina di carriera nei Servizi online, seguendo le indicazioni alla pagina http://www.dottorato.polimi.it/carriera-dottorandi/sospensione-o-rinuncia-dagli-studi/index.html

Per avere informazioni relative a un percorso di Doppio dottorato/dottorato congiunto o in cotutela di tesi, consultare la pagina http://www.dottorato.polimi.it/entra-al-dottorato/programmi-internazionali/dottorato-doppio-e-congiunto/index.html e/o richiedere ulteriori info alla segreteria dottorati scrivendo a marina.bonaventura@polimi.it.

Verificare con il relatore di tesi / coordinatore del dottorato il dettaglio delle attività da svolgere nell’ambito del dottorato.

Accedere ai Servizi on line → Scheda di collocazione lavorativa → “Scheda”.

La compilazione della scheda (che si apre con un invio su scheda) consente di definire l’attività lavorativa e i relativi rischi professionali del lavoratore e la conseguente sorveglianza sanitaria.

La scheda si compone di tre sezioni che è necessario compilare con attenzione, salvando ogni sezione, fino all’approvazione finale della scheda:

  • Dati personali
  • Attività lavorativa
  • Rischi professionali

Al termine della compilazione procedere con “Approva la scheda”.

Il Servizio Prevenzione e Protezione di Ateneo darà riscontro relativamente alla eventuale necessità di Sorveglianza Sanitaria.

Scarica il tutorial

Check with your Thesis Supervisor / Doctorate Coordinator for details of the activities that you’ll be carrying out within the doctorate.

Access the Online Services → Scheda di collocazione lavorativa → “Sheet”

The form opens with a submission on “Sheet”.

It allows you to define the work activity and the related occupational risks of the worker and the consequent health surveillance.

The form consists of three sections (menu on left bar of the page) that you must fill out and SAVE:

  • Personal Data
  • Job Activity
  • Occupational Risks

At the end of the compilation proceed with “Approve the Sheet” command.

The University Prevention and Protection Service will give you a feedback on any need for Health Surveillance.

Download Tutorial

EVENTI

Per ricevere consulenza e assistenza all’organizzazione di eventi che si svolgano online, in presenza o in modalità mista è importante calendarizzare per tempo le iniziative del DAStU inviando una segnalazione in anticipo a ORGANIZZAZIONE EVENTI.

Per l’organizzazione di eventi che si svolgano online, in presenza o in modalità mista è necessario seguire le indicazioni a questa pagina

No, la verifica del green pass non è più necessaria, il decreto “Fine emergenza Covid” n.24 del 24 marzo 2022 ha previsto il termine dell’obbligo di esibire il Gree pass nei luoghi di lavoro a partire dal 30 aprile 2022

Gli unici eventi per i quali non è necessario prevedere l’iscrizione sono quelli che si svolgono nell’ambito della didattica, aperti ai soli iscritti al corso, e per i quali non sia prevista la registrazione e/o la divulgazione dell’evento (anche su internet).

Per gli eventi per i quali sia prevista la registrazione video e/o la ripresa di immagini fotografiche  l’iscrizione è obbligatoria.
I presenti in aula devono essere informati delle riprese e rilasciare il consenso sulla privacy.
Il form di iscrizione all’evento, che può essere redatto online, deve contenere  il consenso al trattamento dei dati personali e link all’informativa.

Il dipartimento non prevede un servizio tecnico permanente per la gestione delle dirette Facebook.

La diretta Facebook sul canale DAStU, al momento, è prevista solo per eventi divulgativi o scientifici ‘istituzionali’, organizzati in collaborazione con la UOF Comunicazione.

Le richieste devono essere inviate a liana.frola@polimi.it entro 10 giorni lavorativi dalla seduta di Giunta, secondo le indicazioni che vengono inviate da comunicazioni-istituzionali-dastu@polimi.it.

Per predisporre il form di iscrizione utilizzare Microsoft Forms, disponibile su:

www.polimi.it >servizi on line > Webmail, storage e altri servizi cloud.

Il form di iscrizione, oltre ai dati essenziali, deve prevedere il consenso al trattamento dei dati personali e il consenso alle eventuali riprese e alla diffusione delle stesse.

Il consenso al trattamento dei dati personali si acquisisce con l’inserimento nel form di una checkbox (o strumento simile) per l’espressione del consenso con allegata l’informativa all’uso dei dati personali come previsto dall’art. 13 del Regolamento UE 2016/679.

In caso di video-registrazione dell’evento/seminario, l’acquisizione ed eventuale diffusione (anche su internet) è lecita solo se le persone coinvolte nell’evento hanno acconsentito a essere riprese e hanno acconsentito alla diffusione (anche su internet) della registrazione.

Questo consenso si intende acquisito se nel form di iscrizione è allegata l’informativa https://www.dastu.polimi.it/informativa-eventi-istituzionali/ che esplicita questo eventuale uso.

Sarà sufficiente inserire il link qui sopra nel form.

 

>> Le liberatorie e/o i consensi all’uso dei dati personali raccolti in occasione dell’evento e il report delle iscrizioni raccolte tramite form on line devono essere trasmessi all’indirizzo privacy-dastu@polimi.it,
I file devono essere denominati con il COGNOME del DOCENTE ORGANIZZATORE e DATA con di svolgimento dell’evento.

>> Per la procedura di autorizzazione al trattamento dei dati personali e per informazioni o supporto alla redazione dell’informativa rivolgersi al referente privacy DAStU all’indirizzo privacy-dastu@polimi.it.

 

Il form di iscrizione può essere attivato e gestito solo da personale autorizzato al trattamento dei dati personali: secondo quanto previsto dal Modello organizzativo privacy del Politecnico di Milano (https://www.normativa.polimi.it/privacy-e-sicurezza) si intende autorizzato il personale docente, nell’ambito delle proprie attività istituzionali di didattica, e il personale tecnico amministrativo, nell’ambito delle rispettive competenze. Eventuali collaboratori esterni dovranno essere nominati responsabili esterni al trattamento dei dati.
Al termine dell’evento, i dati personali raccolti dovranno essere consegnati a privacy-dastu@polimi.it e quindi eliminati da ogni dispositivo di archiviazione o casella di posta elettronica.

>> Esempio di form di iscrizione:

Se è prevista la registrazione video e la ripresa di immagini fotografiche, ecco come fare:

1. raccogliere in un registro i dati necessari alla registrazione;

2. far firmare il modulo di consenso al trattamento dei dati – Per la procedura di autorizzazione al trattamento dei dati personali rivolgersi al referente privacy DAStU Laura Casone, privacy-dastu@polimi.it;

3. consegnare copia del consenso e copia dell’informativa privacy – Per informazioni o supporto alla redazione dell’informativa rivolgersi al referente privacy DAStU Laura Casone, privacy-dastu@polimi.it.

FONDI DI INTERNAZIONALIZZAZIONE

L’utilizzo del fondo di internazionalizzazione è gestito attraverso un Regolamento che ne stabilisce obiettivi, regole e meccanismi attuativi.

È possibile richiedere l’utilizzo dei fondi di internazionalizzazione per attività che abbiano l’obiettivo di

  • favorire l’elaborazione e la disseminazione di prodotti scientifici di rilievo internazionale;
  • costruire opportunità di ricerca a scala internazionale per il Dipartimento.

Le tipologie di attività finanziate sono

  • partecipazione a convegni internazionali con paper o abstract accettato dopo selezione;
  • contributo per la traduzione di testi conformi ai criteri di accreditamento quali credenziali scientifiche di Ateneo;
  • contributi per trasferte finalizzate alla costruzione di network e proposte di ricerca, in ambito internazionale;
  • contributi a supporto di periodi di visiting all’estero che prevedano un’attività di studio e di ricerca definita congiuntamente a un istituto di ricerca. NB: se il periodo di visiting è superiore a 1 mese deve essere autorizzato con nulla osta della Scuola e deliberato dal CdD come missione lunga.

Informazione dettagliate sulle modalità di erogazione e sui massimali disponibili sono consultabili nel nuovo

Regolamento internazionalizzazione DAStU giugno 2022

Per accedere ai fondi di internazionalizzazione è necessario compilare il form, allegando

  • per partecipazione a conferenze: e-mail di accettazione del paper, programma/locandina;
  • per traduzione/proof-reading: preventivo della società convenzionata con il Politecnico (v. allegato) e lettera di accettazione dell’editore/contratto di edizione;
  • per i periodi di visiting all’estero: lettera di invito da parte dell’Istituzione di ricerca ospitante, programma di lavoro, preventivo di spesa.

Informazione dettagliate sulle modalità di erogazione e sui massimali disponibili sono consultabili nel nuovo

Regolamento internazionalizzazione DAStU giugno 2022

Modulo richiesta fondi di internazionalizzazione.pdf

Traduzioni Studio Moretto.pdf

Le richieste vanno inviate a giulia.amadasi@polimi.it entro 10 giorni lavorativi dalla seduta di Giunta, secondo le indicazioni che vengono inviate da comunicazioni-istituzionali-dastu@polimi.it.

Le richieste vengono valutate dalla Giunta di Dipartimento ogni mese e le spese approvate vengono deliberate dal Consiglio di Dipartimento immediatamente successivo. I richiedenti riceveranno una comunicazione da giulia.amadasi@polimi.it a valle dell’approvazione in Consiglio.

È possibile procedere all’inserimento di missione o di RDA (in Servizi on line/Richiesta di acquisto) per traduzione, utilizzando il codice di progetto (fondo) indicato nell’e-mail di approvazione.

Se il periodo di visiting è superiore a 1 mese deve essere autorizzato con nulla osta della Scuola e deliberato dal CdD come missione lunga.

Per il rimborso di conferenze che si terranno in modalità virtuale NON bisogna aprire una missione bensì una RDA, scegliere l’opzione “rimborso economale” e allegare nei documenti la documentazione di spesa.

Vai alla FAQ sul RIMBORSO ECONOMALE

GESTIONE RIFIUTI

La carta e il cartone vanno gettati negli appositi contenitori ai piani, segnalando alle segreterie nel caso in cui siano già colmi o vengano completamente riempiti.

È necessario segnalare la necessità di smaltimento alle segreterie di dipartimento o direttamente alla referente Daniela Giannoccaro all’indirizzo logistica-dastu@polimi.it 

Ê necessario segnalare la necessità di smaltimento alle segreterie di dipartimento o alla referente Daniela Giannoccaro all’indirizzo indirizzo logistica-dastu@polimi.it

IRIS – RE.PUBLIC@POLIMI – CATALOGO PUBBLICO

È l’archivio istituzionale pubblico  dei prodotti di ricerca del Politecnico di Milano.

È ospitato su IRIS il portale di accesso ai dati della ricerca.

Sono identificati come “ricercatori” tutti gli autori dei prodotti di ricerca, indipendentemente dallo stato giuridico o ruolo ricoperto nelle istituzioni: docenti, ricercatori, assegnisti, dottorandi.

Dal portale dei servizi online del sito web del Politecnico di Milano e/o dal seguente link: https://re.public.polimi.it

Nel catalogo Iris, dalla voce “Profilo anagrafico”, è possibile accedere al proprio profilo scientifico e aggiornare le voci:

– Anagrafica

– Inquadramento presso l’Ateneo

– Responsabilità scientifiche (MIUR)

– CV (MIUR)

– Competenze (Settori ERC, SDG – Sustainable Development Goals, ecc.)

Gli aggiornamenti da Iris saranno automaticamente trasferiti in LoginMIUR, analogamente a quanto avviene per le pubblicazioni.

Guida di Helpdesk Catalogo Ricerca

Inserimento Responsabilità Scientifiche in IRIS.pdf

MISSIONI

È necessario contattare direttamente il Service Missioni di Ateneo all’indirizzo gestfinmissioni@polimi.it

Il regolamento missioni dell’Ateneo prescrive che
“Per le missioni di durata superiore al mese del personale docente, è necessaria la delibera del Consiglio di Dipartimento interessato e il parere della Scuola di riferimento”.

L’interessato deve presentare istanza al Direttore con allegata la lettera di invito dell’istituzione presso la quale verranno svolte le attività o qualunque altro documento dal quale si evinca la necessità/opportunità di svolgere la missione.

La documentazione deve essere inviata per e-mail al Direttore del Dipartimento e, per conoscenza, al Responsabile Gestionale e a personale-dastu@polimi.it.

Preposta alla procedura è la sig.ra Angela Distaso.

Richiesta autorizzazione missione lunga

ORGANI COLLEGIALI

In caso di impedimento a partecipare alla seduta, è possibile giustificare e motivare l’assenza entro 24 ore prima della seduta scrivendo a comunicazioni-istituzionali-dastu@polimi.it o telefonando allo 0223995409.

Le assenze giustificate non hanno valore e non sono dunque scorporate dal calcolo della percentuale, salvo che siano dovute a maternità, episodi di malattia di durata superiore a 30 giorni, congedi e missioni lunghe deliberate dal Consiglio di Dipartimento.

I verbali posti in approvazione sono inviati unitamente alla convocazione della seduta in cui si approvano. Rivolgersi anche a comunicazioni-istituzionali-dastu@polimi.it .

Prima della convocazione, è possibile sottoporre temi in discussione nella seduta di un Consiglio di Dipartimento scrivendo a gloria.paoluzzi@polimi.it. A convocazione già avvenuta, è possibile proporre un tema chiedendo, in apertura di seduta, l’approvazione del Consiglio alla sua discussione.

PROCEDURE DI EMERGENZA

Sì, le prove di evacuazione sono un obbligo di legge. Lo scopo di verificare l’efficacia delle procedure aziendali ed esercitare tutto il personale coinvolto a fronteggiare una situazione di emergenza, in modo da rendere fluido e quanto più sicuro possibile il comportamento di ciascuno in caso di reale situazione di pericolo.

Se si sente suonare l’allarme antincendio è necessario: spegnere il computer e uscire dall’ufficio, senza chiudere a chiave la porta, seguendo i percorsi stabiliti verso le uscite di emergenza e recarsi al punto di raccolta.

Contattare l’addetto locale alla sicurezza come indicato dalla segnaletica posta in loco. Nel caso in cui non sia possibile reperire l’addetto al primo soccorso contattare il 112 (*comporre sempre lo ZERO dai telefoni del Politecnico per chiamata esterna)

L’uso del DAE è in carico unicamente a coloro che hanno ricevuto debita formazione in qualità di soccorritori. In caso di necessità contattare l’addetto al primo soccorso ed in ogni caso il 112 (*comporre sempre lo ZERO dai telefoni del Politecnico per chiamata esterna).

PROGETTI E CONTRATTI DI RICERCA

Ci si può rivolgere all’Ufficio di Supporto alla Ricerca del DAStU, all’indirizzo: ricerca.dastu@polimi.it

L’ufficio offre supporto per la lettura e interpretazione dei bandi, per l’adempimento dei processi amministrativi richiesti per la partecipazione (compilazione modulistica, raccolta firme, invio domande di partecipazione, ecc.), per la costruzione del piano economico-finanziario di progetto.

È possibile fare riferimento alle presentazioni istituzionali del Politecnico di Milano (scaricabile dalla intranet polimi al link:  https://documentazione.intranet.polimi.it/documentazione/comunicazione/presentazioni-del-politecnico/) e del DAStU (scaricabile), oltre che alle pagine del sito che contengono informazioni puntuali sui “Numeri” del Politecnico e sui progetti di ricerca europei:

https://www.polimi.it/it/il-politecnico/chi-siamo/i-numeri-del-politecnico/

https://www.polimi.it/it/ricerca-scientifica/la-ricerca-al-politecnico/progetti-di-ricerca/progetti-europei/

CV_DAStU_ENG_June 2022

CV_DAStU_IT_giugno 2022

Se il progetto di ricerca prevede interviste o sondaggi a persone fisiche con raccolta di dati personali, foto e video, è necessario predisporre un’informativa sul trattamento dei dati personali ex art. 13 del Regolamento UE 2016/679 (GDPR), chiedendo all’interessato il consenso (o liberatoria) all’uso – v. definizione di dato personale

Il consenso può essere raccolto mediante firma dell’informativa oppure tramite contact-form web.

Per consultare format e/o esempi di informative rivolgersi a privacy-dastu@polimi.it.
Modello di contact-form per la raccolta dei dati e del consenso: Modello contact form.pdf

Il PIC del Politecnico di Milano è 999879881
Si tratta di un codice univoco a 9 cifre identificativo del partecipante a un progetto finanziato nell’ambito dei Programmi Quadro europei (FP7, H2020, Horizon Europe…). Viene generato dal portale “Funding & tender opportunities – Single Electronic Data Interchange Area (SEDIA)” (https://ec.europa.eu/info/funding-tenders/opportunities/portal/screen/how-to-participate/participant-register)

Firma il Direttore di Dipartimento, in quanto Project Legal Signatory. La firma avviene tramite il portale “Funding & tender opportunities”, rivolgendosi al Servizio Ricerca DAStU: ricerca.dastu@polimi.it

Firma il Direttore di Dipartimento, previa verifica del testo dell’accordo a cura dell’ufficio ricerca DAStU e dell’ufficio ricerca di ateneo.

Firma il Responsabile Gestionale di Dipartimento, in quanto Project Financial Manager.

La firma avviene tramite il portale “Funding & tender opportunities”, rivolgendosi al Servizio Ricerca DAStU: ricerca.dastu@polimi.it.

Per registrarsi sul sito di Fondazione Cariplo è necessario contattare il Servizio Ricerca di Ateneo all’indirizzo: ricerca@polimi.it, mettendo in cc ricerca.dastu@polimi.it

Riceverete informazioni specifiche e sarete assistiti fino alla presentazione delle proposte.

La documentazione da presentare a Fondazione Cariplo è a firma del Rettore.

Il Dipartimento ha la stessa soggettività giuridica del Politecnico, pertanto il Codice Fiscale e la partita IVA coincidono e sono i seguenti: C.F. 80057930150 e P.IVA 04376620151

In base alla tipologia di aggiudicazione prescelta, l’ente pubblico che intende affidare un incarico può scegliere tipologie diverse in base all’entità del compenso e al numero di proposte che intende valutare, sulla base di quanto disciplinato dal Codice degli Appalti (D. Lgs. 50/2016). Ogni procedura richiede una diversa documentazione che deve essere compilata a cura dell’Ufficio Contratti, da contattare in tempo utile rispetto alla data di scadenza del bando (contratti-dastu@polimi.it).

I contratti che il Politecnico di Milano può stipulare sono prevalentemente di ricerca, didattica e consulenza:

  • le prestazioni di ricerca sono attività a prevalente finalità innovativa in campo scientifico o tecnico, sia a livello teorico che applicativo;
  • le prestazioni di consulenza sono attività di indirizzo di ricerche o di progetti in atto presso il committente oppure di supporto tecnico e scientifico con un limitato uso delle risorse di Ateneo;
  • le prestazioni di didattica sono i corsi e seminari di qualificazione professionale e di aggiornamento, svolti anche in collaborazione con soggetti terzi, i Master universitari e Corsi di Perfezionamento.

Per approfondimenti consultare il Regolamento delle prestazioni per conto di terzi in https://www.normativa.polimi.it/?id_sottoc=28

IPRA è l’acronimo dell’applicativo del Politecnico di Milano Intranet per la Ricerca e l’Autofinanziamento dove l’Ufficio Supporto alla Ricerca inserisce dati e documenti relativi ai contratti e progetti di ricerca. Ogni docente può accedere ai contratti e progetti di cui è responsabile su https://www.polimi.it/servizi-online/ in Amministrazione > IPRA – Intranet Per la Ricerca e l’Autofinanziamento.

Il DVR è il documento interno nel quale il responsabile scientifico di un contratto o progetto di ricerca attesta l’esistenza o meno di rischi nello svolgimento dell’attività.
Laddove si ravvisino rischi per la sicurezza, sarà attivata la procedura di valutazione dei rischi delle attività e si procederà all’eventuale redazione del DUVRI.

Per informazioni è possibile rivolgersi a sicurezza-dastu@polimi.it

Si tratta di un elenco di parole chiave che il responsabile scientifico di un contratto o progetto di ricerca individua in una lista come termini per indicizzare il contratto/progetto all’interno del database IPRA.

È un questionario predisposto dall’Ufficio Privacy del Politecnico di Milano per analizzare l’attività prevista nell’ambito di un contratto o progetto di ricerca sotto il profilo del trattamento dei dati personali. Permette di capire se l’attività di consulenza o ricerca prevede l’uso dei dati personali e, in caso affermativo, facilita l’analisi del trattamento. Per approfondimenti consultare il “Regolamento del Politecnico di Milano in materia di trattamento dei dati personali e della sicurezza ICT” in https://www.normativa.polimi.it/?id_sottoc=29 oppure contattare privacy-dastu@polimi.it

Il QE è un prospetto di sintesi che dà indicazioni previsionali del piano di spesa del corrispettivo o del contributo che si incasserà nell’ambito rispettivamente di un contratto o di un progetto di ricerca. Serve a individuare i costi necessari per condurre l’attività, calcolando le trattenute previste dal Regolamento delle prestazioni per conto di terzi. Il QE, sottoscritto dal responsabile della prestazione, attesta quindi la sostenibilità economica e finanziaria del contratto o del progetto, anche ai fini dell’approvazione del contratto o progetto da parte del Consiglio di Dipartimento. Per approfondimenti consultare il Regolamento delle prestazioni per conto di terzi in https://www.normativa.polimi.it/?id_sottoc=28.

Si trattano dati personali quando, nell’ambito di un’attività di consulenza o di ricerca, si raccolgono, archiviano, modificano, comunicano (o altre operazioni simili) dati riferibili a persone fisiche identificate o identificabili. Ad esempio, sono dati personali il nome e cognome, il codice fiscale, l’indirizzo o altri dati relativi all’ubicazione, all’identità fisica, economica, culturale o sociale. La normativa in materia di privacy individua, inoltre, i cosiddetti dati “particolari” che, assieme a quelli relativi a condanne penali o reati, sono sottoposti a una tutela ulteriore. Sono dati particolari, ad esempio, quelli che rivelano l’origine razziale o etnica, le opinioni politiche, le convinzioni religiose o filosofiche o l’appartenenza sindacale, i dati genetici, biometrici relativi alla salute o alla vita sessuale o all’orientamento sessuale, ma anche le immagini, le registrazioni vocali, le informazioni relative al comportamento o agli spostamenti. Per approfondimenti consultare https://www.normativa.polimi.it/?id_sottoc=29.

RIMBORSO ECONOMALE

I rimborsi economali possono essere richiesti per acquisti di beni o servizi di non rilevante entità necessari per sopperire a esigenze immediate.

Per ottenere il rimborso è necessario aprire una RDA seguendo le istruzioni allegate

Rimborso_economale.pdf

SEGNALAZIONE GUASTI, MANUTENZIONI E PULIZIE

Contattare il Contact Center di Ateneo:

02.2399.9300
contactcenter@polimi.it
https://www.polimi.it/servizi-online/ > Richieste e assistenza > Nuova richiesta (assistenza, abilitazioni ai servizi, attivazioni, …)

Rivolgersi alle segreterie di dipartimento o direttamente alla referente Daniela Giannoccaro all’indirizzo logistica-dastu@polimi.it

SERVIZI POSTALI E FACCHINAGGIO

Rivolgersi alle segreterie di dipartimento: https://www.dastu.polimi.it/contatti/. Per la spedizione urgente di posta e pacchi o di pacchi con peso maggiore di 2 Kg è prevista la spedizione solo tramite corriere.

Contattare il servizio all’indirizzo logistica-dastu@polimi.it indicando luogo, tipologia e quantità del materiale da movimentare (allegando una o più fotografie). Queste di attività sono svolte da ditte esterne con appalto dell’Ateneo e comportano un costo orario per il dipartimento o per il richiedente di 24€ + IVA per il numero di risorse impiegate.

SICUREZZA

In presenza di un’attività didattica o di ricerca che implichi dei rischi, il docente titolare delle attività di didattica  o responsabile scientifico delle attività di ricerca deve procedere alla valutazione dei rischi e prevedere misure per la sicurezza dei partecipanti secondo gli step di seguito descritti, , utilizzando l’applicativo di Ateneo “Documento di valutazione del rischio delle attività didattiche e di ricerca” (Servizi on line/Amministrazione/Documento di valutazione del rischio delle attività didattiche e di ricerca).

 

1-Nomina del RADRL

Il docente dovrà conseguire la nomina a RADRL assegnata a seguito dello svolgimento dello specifico corso di formazione.
Il corso è disponibile alla pagina dei servizi on line (servizi on line / corsi di formazione / corsi sicurezza / corso RADRL).
Il certificato di superamento del corso deve essere inviato alla Responsabile Gestionale del dipartimento.

 

2-Censimento dell’attività

Il docente titolare dell’attività di ricerca censisce l’attività nell’applicativo di Ateneo alla voce “Documento di valutazione del rischio delle attività didattiche e di ricerca”.
Le attività di didattica in capo al docente sono già censite dall’applicativo: in questo caso la procedura prosegue come descritto a seguire con l’inserimento della documentazione nella pagina relativa all’insegnamento per cui si svolge l’attività sperimentale in esterno.
Sarà necessario inserire alcuni dati descrittivi e allegare il Modello 12 – DVR attività compilato sulla base dell’analisi dei fattori di rischio presenti.
Il Modello 12 – DVR attività  è disponibile al sito  www.spp.polimi.it nella sezione Download/Schede/Moduli sistema di gestione.
Il Modello 12 firmato andrà caricato nella sezione “Allegati” dell’applicativo.

 

3- Formazione di studenti e collaboratori

In questa fase il docente responsabile curerà la formazione degli eventuali studenti/collaboratori, attestandola mediante la compilazione del Modello 3 – Registro formazione.
Il modulo firmato andrà caricato nella sezione “Allegati” dell’applicativo.
Il Modello 3 – Registro formazione è disponibile al sito  www.spp.polimi.it nella sezione DOWNLOAD/SCHEDE/MODULI SISTEMA DI GESTIONE.

 

4- Se serve il DUVRI

Nel caso di attività che si svolgano in luoghi per i quali l’ente ospitante o il committente dell’attività stessa abbia già predisposto un DVR, il responsabile è chiamato a prenderne visione considerando l’eventuale compilazione di un DUVRI.
Il DUVRI servirà a valutare le possibili interferenze tra l’attività da svolgere e le limitazioni emerse dal DVR fornito dall’ospitante.
DVR ed eventuale DUVRI devono essere allegati nell’applicativo e devono essere divulgati fornendo l’opportuna formazione ai collaboratori/studenti eventualmente coinvolti nell’attività.
Nei casi di maggiore complessità, il Documento di valutazione dei rischi potrà essere affidato a un ente esterno.

 

5- Conclusione

Per concludere la procedura di valutazione dei rischi, al termine delle operazioni sopra descritte, il docente responsabile dovrà selezionare “Salva e convalida” nella scheda dell’applicativo.

 

Per informazioni è possibile rivolgersi a sicurezza-dastu@polimi.it.

Il RADRL è il Responsabile dell’attività didattica e di ricerca in laboratorio/esterno, cioè colui che, individualmente o come coordinatore di gruppo, svolge attività didattiche o di ricerca in laboratorio o in spazi esterni all’Ateneo.

Il DVR è il Documento di Valutazione dei Rischi.
È un documento che contiene la sintesi dei rischi derivanti da attività didattiche o di ricerca svolte in laboratori o spazi esterni all’Ateneo.
È compilato dal docente responsabile dell’attività una volta conseguita la nomina a RADRL.

Per informazioni è possibile rivolgersi a sicurezza-dastu@polimi.it.

Il DUVRI è il Documento unico di valutazione dei rischi da interferenza e serve a valutare le possibili interferenze tra l’attività didattica o di ricerca e le limitazioni prescritte dal DVR, qualora l’ente che ospiterà docenti e studenti lo abbia predisposto.

SITI WEB

Per attivare un sito su dominio “polimi.it” è necessario nominare un Responsabile dei contenuti e un Referente tecnico.
Per la modulistica e altre informazioni, consultare :
https://www.ict.polimi.it/hosting/hosting-siti-internet-e-applicazioni-web/

1. È necessario verificare che il sito web risponda ai requisiti di accessibilità stabiliti da Agid consultabili su sito web
https://www.agid.gov.it/it/design-servizi/accessibilita
2. È necessario comunicare ai visitatori del sito la tipologia di cookie utilizzata, richiedendo l’autorizzazione al loro uso, come indicato dal Garante privacy in ottemperanza alla normativa europea sulla protezione dei dati personali
https://www.garanteprivacy.it/home/docweb/-/docweb-display/docweb/9677876
3. È necessario informare il visitatore se e come il sito tratta dati personali

I cookie sono strumenti di tracciamento, piccoli file di testo che vengono archiviati nel computer di un utente da parte dei siti Internet visitati. I cookie sono ampiamente impiegati dai siti web per migliorare le prestazioni e i servizi offerti, per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti, per ottenere informazioni sul numero e sulla tipologia di utenti e per altri fini quali quelli pubblicitari.
I cookie inseriti dal proprietario del sito web sono definiti “cookie di prime parti”; quelli inseriti da persone diverse dal proprietario del sito web sono definiti “cookie di terze parti”. I cookie di terze parti servono a rendere disponibili, nel sito web, determinate funzionalità. Chi imposta i cookie di terze parti sarà in grado di riconoscere il computer dell’utente quando accede al sito web e anche quando visita determinati altri siti.

I cookie si distinguono in cookie tecnici, analitici e di profilazione.

  • I cookie tecnici sono considerati necessari al corretto funzionamento del sito web, consentendo al visitatore una migliore navigazione.
    Questo è un servizio che ha un ruolo prettamente funzionale e non necessita di consenso degli utenti.
  • I cookie analitici sono quelli destinati a fornire al gestore del sito dati statistici, ad esempio il numero totale di visitatori del sito e di ogni sua pagina per ciascuna determinata fascia oraria.
  • I cookie di profilazione sono utilizzati per ricondurre a soggetti determinati, identificati o identificabili, specifiche azioni o schemi comportamentali ricorrenti, in modo che sia possibile al titolare modulare la fornitura del servizio in modo sempre più personalizzato al di là di quanto strettamente necessario all’erogazione del servizio, nonché inviare messaggi pubblicitari mirati.

Affinché l’utilizzo dei cookie sia lecito, è necessario predisporre un banner e un’eventuale informativa secondo i passi di seguito descritti.
1. Individuare quali cookie il sito utilizza
È necessario effettuare una scansione del sito per indentificare la tipologia di cookie utilizzata.
Per una prima scansione del sito è possibile usare uno strumento come Cookiebot, disponibile in versione gratuita su https://www.cookiebot.com/it.

2. Predisporre il cookie banner e la cookie policy
Per i soli cookie tecnici è necessario predisporre un banner come quello presente su https://www.polimi.it/.

Se il sito utilizza anche cookie di profilazione e di terze parti, è necessario predisporre un banner diverso, (es. https://www.dastu.polimi.it/) che rimanderà a:
– “Impostazioni Cookie”, solitamente un pop-up, per selezionare/deselezionare i cookie di profilazione e di terze parti, che si può costruire, per esempio, con un plug in di WordPress se il sito è costruito tramite questa piattaforma;
– “Informativa Cookie”, una pagina che indica precisamente i cookie tecnici e di altra natura usati nel sito (in allegato un format generico e uno esemplificativo).

Nell’informativa Cookie:

  • verificare che i tempi di conservazione dei dati dichiarati rispondano a quanto impostato sul sito;
  • inserire la data relativa all’ultimo aggiornamento;
  • programmare una verifica periodica dei cookie del sito e aggiornare conseguentemente l’informativa.

Per ogni chiarimento consultare le Linee guida del Garante Privacy https://www.garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/docweb-display/docweb/9677876

Se il sito tratta dati personali, ad esempio perché è previsto un form per la richiesta di informazioni in cui l’utente deve indicare nome, cognome, mail, telefono o altro, è necessario introdurre nel sito una pagina “Privacy” (come questa di esempio) indicando le “Finalità” per cui si raccolgono i dati, la tipologia di dati raccolti, i tempi di conservazione, ecc.

SSBAP

Il bando di ammissione e tutte le informazioni sulla scuola sono presenti sul sito della Scuola

www.ssbap.polimi.it.

SUPPORTO ALLA DIDATTICA: CANDIDATI ESTERNI

Il candidato deve accedere con le proprie credenziali alla pagina personale dei servizi online https://www.polimi.it/servizi-online/  > Concorso/selezione per affidamento di incarico/posizione >  Cerca concorsi/selezioni > Supporto alla didattica.

Il bando resta aperto per 14 giorni di calendario. I risultati con le graduatorie vengono pubblicati sia sull’Albo ufficiale di Ateneo, sia sul sito del DAStU, all’interno della pagina https://www.dastu.polimi.it/bandicollaborazioni/. In ogni caso, in qualità di vincitore il candidato riceverà una comunicazione ufficiale via e-mail dall’ufficio incaricato.

Il candidato deve essere in possesso di un titolo italiano di II° livello (Laurea magistrale, o laurea specialistica, o a ciclo unico, e del vecchio ordinamento), o di altro titolo equiparabile conseguito presso un’istituzione estera. Il cittadino extra –UE dovrà inoltre allegare il permesso di soggiorno, o in alternativa ricevuta di richiesta del permesso.

Le categorie che devono presentare il nulla osta di autorizzazione preventiva sono:

  • dottorandi
  • assegnisti di ricerca
  • dipendenti pubblici
  • personale tecnico amministrativo del Politecnico

I modelli di autorizzazione preventiva per le suddette categorie sono allegati ai relativi bandi, cui si accede dalla pagina https://www.dastu.polimi.it/bandicollaborazioni/ > Bandi per il supporto alla didattica.

Il candidato dovrà scaricare il modello di rinuncia, allegato al relativo bando, cui si accede dalla pagina https://www.dastu.polimi.it/bandicollaborazioni/ > Bandi per il supporto alla didattica, e inviarlo all’ufficio incaricato.

SUPPORTO ALLA DIDATTICA: DOCENTI DASTU

Nella seconda metà di giugno le Scuole comunicano ai dipartimenti gli importi destinati ai collaboratori alla didattica; la UOF didattica invia ai docenti titolari di insegnamento con fondi una comunicazione nella quale viene chiesto se e quanti collaboratori alla didattica (tutor) desiderano e i docenti possono indicare i loro desiderata tramite la compilazione di un form online. Il numero di collaboratori richiedibili è in funzione dell’ammontare ricevuto dalla Scuola, tenendo conto di alcuni parametri: il costo orario (€ 40,00) e il numero di ore minimo per incarico pari a 10.

Sì, come da indicazioni fornite dalle Scuole, il fondo ricevuto è utilizzabile unicamente per valutazioni comparative pubbliche per la selezione di collaboratori alla didattica e non per altri scopi.

La tempistica media per terminare l’iter procedurale di selezione comparativa si aggira intorno ai 2 mesi e tiene conto di tutti i tempi necessari per la lavorazione del bando (dai tempi di creazione e pubblicazione del medesimo, alla validazione delle domande da parte dell’ufficio incarichi, alla valutazione delle domande da parte della commissione giudicatrice, alla composizione della graduatoria, ecc…).

Sì, sarà possibile richiedere di ribandire la posizione una seconda volta nel bando successivo.

TELEFONIA / INTERNET / MATERIALE INFORMATICO

Contattare il referente ICT Giacomo Rabossi all’indirizzo ICT-dastu@polimi.it (int. 5187) e per eventuali dubbi circa i fondi da utilizzare contattare amministrazione-dastu@polimi.it

TRADUZIONI

L’Ateneo ha stipulato un’apposita convenzione con l’agenzia specializzata Studio Moretto. Per avvalersi dei servizi proposti, seguire le istruzioni allegate.

Traduzioni Studio Moretto.pdf

IT